L’ADMO VICENZA (Associazione Donatori di Midollo Osseo) sezione di Lonigo-Area Berica, è una associazione che vanta solo pochi anni di vita (costituita il 3 dicembre 2013) ed è una delle sezioni della Onlus provinciale.
L’obiettivo di ogni Associazione Donatori di Midollo Osseo è, come è facilmente intuibile dal nome, sensibilizzare la popolazione riguardo la tematica delle malattie del sangue per indurla a diventare donatori di midollo osseo e cellule staminali, ultima speranza di vita per tutti quei pazienti che, ammalati di una grave patologia del sangue (es.: leucemia),
non rispondono positivamente alle chemioterapie.
Ogni anno in Italia più di 1500 persone si ammalano di leucemia e il numero è in continuo aumento. La maggior parte sono bambini e giovani. Purtroppo le attuali cure mediche non sono sufficienti per guarire tutti questi pazienti l’unica ancora di salvezza rimane il trapianto di midollo osseo o cellule staminali. La probabilità di trovare un donatore non
familiare il cui midollo sia compatibile con quello del paziente è di 1 su 100.000.
Il trapianto di cellule staminali del sangue rappresenta una terapia salvavita per un elevato numero di pazienti pediatrici affetti da leucemia o da altri tumori del sangue, così come per bambini che nascono senza adeguate difese del sistema immunitario o con un’incapacità a formare adeguatamente i globuli rossi (malattia talassemica). Per tanti anni, l’unico
donatore impiegato è stato un fratello o una sorella immunogeneticamente compatibile con il paziente. Ma la possibilità che due fratelli siano identici tra loro è solamente del 25%.
Per ovviare a questa limitazione, sono stati creati i Registri dei donatori volontari di midollo osseo che arruolano ormai più di 20 milioni di donatori e le Banche di raccolta e conservazione del sangue placentare, che rendono disponibili circa 600 mila unità nel mondo. A dispetto di questi numeri, esiste un 30-40% di pazienti che non trovano un donatore idoneo o che hanno un’urgenza di essere sottoposti al trapianto in tempi non compatibili con quelli necessari a identificare un donatore al di fuori della famiglia. In Italia i donatori iscritti sono oltre 400.000. In provincia di Vicenza sono 20.000 le persone tipizzate/soci disponibili alla donazione del midollo osseo ed abbiamo oltre 170 donatori effettivi di midollo dal 1992 ad oggi.
Per perseguire il nostro obiettivo è quindi fondamentale il contatto con le persone e numerose sono le occasioni in cui partecipiamo con questo proposito.
– In primo luogo, tre soci facenti parte del nostro direttivo presenziano una volta alla settimana al centro prelievi dell’ospedale di Lonigo durante la mattinata in cui avvengono i prelievi dei donatori di sangue. È questo uno dei momenti che frutta maggiori adesioni per Admo in quanto chi dona sangue è spesso disponibile a donare anche il midollo osseo; il principio decisionale infatti non cambia, si tratta di due metodi diversi ma andanti nella stessa direzione ossia salvare la vita a qualcuno.
– Incontri con le scuole, soprattutto con le classi quinte delle superiori per un’attività di sensibilizzazione che ogni anno porta circa una trentina di nuovi donatori.
– Partecipazione con un nostro gazebo a varie manifestazioni (festa dello sport, fiere, momenti di aggregazione organizzati dalle consulte giovanili, manifestazioni sportive, ecc.) che si svolgono nel territorio dove massica è la presenza di giovani (l’età per diventare donatori va dai 18 ai 35 anni).
Siamo un’associazione che si autofinanzia e che non riceve stanziamenti da nessun ente, né stato, né ospedali, né altro.
Direttivo ADMO sez. Area Berica Lonigo
Presidente
Dario Palladin

Annunci