Roberta Skerlavaj è nata a Trieste il 02 marzo 1985. Già da piccola ha scelto la propria strada verso il mondo del mosaico. Dopo aver terminato gli studi alle scuole medie inferiori, si è iscritta all’Istituto D’arte Enrico e Umberto Nordio di Trieste, dove a potuto apprendere le molteplici tecniche artistiche.
Dopo il diploma ha continuato gli studi presso la scuola “Mosaicisti del Friuli” a Spilimbergo (PN), dove finalmente conosce le tecniche musive. Oltre al diploma di Maestro Mosaicista nel 2007, vi ene premiata con la borsa di studio per il quarto anno alla scuola friulana, dove sperimenta il lavoro di un laboratorio artigiano.
Conclusi tutti i percorsi di studio le viene proposta la realizzazione di un’opera musiva che rappresenta lo stemma del comune di San Dorligo della Valle (TS), dove è residente. L’opera una volta finita troverà la sua collocazione ai piedi della scalinata che porta all’ingresso del municipio. A luglio del 2009 viene chiamata a partecipare alla sua prima mostra internazionale di tipo workshop a Longera a Trieste. una settimana di laboratorio, scambio e cultura tra vari artisti provenienti dall’Italia, Kurdistan, Iraq, Lettonia e Bulgaria. A giugno del 2012 è la protagonista della mostra a lei dedicata presso la Narodna in studijska knjiznica ( biblioteca nazionale e di studio slovena) a Trieste. A marzo 2013 insieme all’amico artista Ilario Tul espongono in un noto locale a Trieste, una contrapposizione tra raffigurazione a china e mosaico. Nello stesso anno è protagonista a luglio di un’altra mostra personale a Volcji Grad -Komen (SLO), dove interagendo con i partecipanti per due giorni di laboratorio musivo realizzano un quadro raffigurante il monumento del posto. Poco dopo si trasferirà a Sarego (VI),dove nel medesimo anno partecipa attivamente alla mostra annuale di pittura degli artisti locali.

Espone le sue opere regolarmente nei vari locari di Sarego e Lonigo (VI). Recentemente a luglio 2016 è stata coinvolta nelle attività didattiche presso il Rifugio dei colori ( centro estivo), dove ha contribuito ad insegnare mosaico anche ai più piccoli.
Il mosaico per Roberta non è solo un’arte, ma la sua più grande passione che le permette di creare oggetti e quadri sempre nuovi. Sperimenta le varie tecniche apprese: il romano, bizzantino, moderno e contemporaneo. L’ispirazione per le sue opere la trova nella natura, nella musica e nel territorio che la circonda. I materiali da lei usati sono marmo, smalto, sasso, legno, metallo e materiale di recupero come coppi e tegole. Per la realizzazione di un mosaico, spesso utilizza il supporto della macchina fotografica e del computer, anche se dopo aver stampato l’immagine la definisce a mano prima di iniziare la realizzazione musiva.

Ogni tessera è scelta per colore e formata su misura per essere collocata nel posto giusto, per dare al quadro il giusto valore.nei suoi lavori si può assaporare l’immensa passione per quest’arte. L a sua personalità emerge dallo stile e nei particolari più piccoli, ma di grande effetto.

Annunci