Nata il 28 dicembre 1986 a Montecchio Maggiore (VI), vive a Sarego.

Due diplomi: liceo linguistico e Istituto superiore di produzioni tessili.
Due lauree: Storia e Tutela dei Beni Culturali e Lettere Moderne.

Lavora come insegnante, appassionata fin da piccola di disegno grafico con matite e carboncino.

Nel 2004 ha intrapreso il primo corso di iconografia presso la Parrocchia di Sarego sotto la guida di Sabrina Donà.
Ha continuato a dipingere senza mai abbandonare questa fortissima passione.
Nel 2012 ha frequentato il secondo corso di iconografia presso l’Abbazia benedettina di Praglia (PD) sotto la guida del maestro iconografo russo ortodosso padre Andrej Davidov e il suo collaboratore Ivan Polverari.
Nel 2013 ha seguito il Laboratorio iconografico di frate Flavio Zulpo nel convento di san Daniele a Lonigo.
Nel 2016 ha frequentato il terzo corso di iconografia presso il convento francescano di san Daniele a Lonigo sotto la guida di quattro maestri iconografi: frate Flavio Zulpo, frate Roberto Cracco, frate Claudio Bratti e frate Lorenzo Altissimo che hanno dato nozioni pratiche di scrittura dell’icona e nozioni teoriche sulla spiritualità dell’icona e storia della Chiesa.

Da circa 15 anni espone le sue opere presso mostre di pittura locali.

Le sue opere ricalcano l’iconografia russa, che si basa su tre elementi principali: la stilizzazione dei personaggi, la prospettiva inversa e il fondo dorato. Ogni colore e ogni linea è ricca di significato. Lo sguardo serio ma dolce cattura gli occhi di chi guarda, tanto che alla fine siamo noi ad essere osservati e non il contrario.

L’icona è la Parola che si fa immagine.

Annunci